La società Servizi Collaborazioni Novità
 

Home Page
Note legali
Mappa del sito
Contatti
La storia
Dove siamo?
Versione Inglese
Aziende partners
 
Sistema di Qualità certificato ISO9001:2000

Corsi di Assistenza alla marcatura CE

Corsi di assistenza alla marcatura CE con rilascio del fascicolo tecnico ed una seconda parte di training-assistenza e consulenza per installatori e costruttori di impianti frigoriferi e di condizionamento

Con l’intento di fornire dei servizi efficaci apropri clienti, Sersim lancia i propri corsi per concretizzare l’iter certificativi che le aziende che vendono ed installano impianti frigoriferi e di condizionamento sono tenuti a soddisfare.

Richiamiamo i principi di attuazione della legge:
1. la direttiva PED entrata in vigore dal 29 maggio 2002, con il D.lgs 93/2000, obbliga l’immissione sul mercato di apparecchiature ed insiemi (impianti) sicuri per l’uomo, l’ambiente e le cose.

2. la PED definisce le categorie di rischi da I a IV e definisce i requisiti minimi di sicurezza e gli obblighi per ogni categoria.

3. La direttiva PED si applica per le apparecchiature ed impianti nuovi immessi sulmercato dopo il 29 maggio 2002 e coinvolge chi:
- Fornisce l’impianto o il macchinario frigorifero completo
- Fornisce prestazioni d’opera per il montaggio di circuiti frigoriferi conto terzi

Nel primo caso le tipologie di piccoli e medi impianti, che utilizzano refrigeranti del gruppo 2 ( i freon) ricadono generalmente in Categoria I o II è obbligatoria la marcatura CE di ogni impianto e la dichiarazione di conformità. Nel secondo caso è necessario dimostrare la propria qualificazione per le saldo brasature (giunzioni permanenti tra rame ed altri materiali).

4. Se l’impianto o l’apparecchiatura frigorifera rientrano nella I categoria c’è l’obbligo di:
- Realizzare un fascicolo tecnico per ogni impianto/apparecchiatura venduta
- Disporre di qualificazioni per le procedure di saldobrasatura e per i
brasatori (Allegato I punto 3.1.2 della direttiva)
- Eseguire le operazioni di collaudo e verifica finale
- Marcare CE l’impianto o il macchinario
- Redigere il certificato di conformità

5. Se l’impianto è di II categoria c’è l’obbligo di:
- Realizzare un fascicolo tecnico per tipologia di impianto
- Avere la certificazione delle procedure di saldobrasatura e le qualificazioni dei brasatori eseguite dall’organismo notificato o da un ente terzo riconosciuto
- Eseguire le prove di collaudo
- Eseguire la verifica finale in presenza di un ispettore dell’organismo notificato prescelto (almeno per due impianti all’anno)
- Ottenere dall’organismo notificato l’autorizzazione alla marcatura CE dei propri impianti
- Marcare CE tutti gli impianti relativi alla PED
- Redigere il certificato di conformità
- Se l’impianto o l’apparecchiatura ricadono in categoria III o IV bisogna individuare il modulo o i moduli specifici.
6. Se l’azienda ha un sistema di qualità certificato ISO 9000 è possibile inserire le procedure PED in tale sistema.
7. Se viene fornita solo prestazione di montaggio conto terzi è necessario qualificare i propri brasatori e le proprie procedure di brasatura

A fronte di tutto quanto sopra Sersim propone il seguente corso PED:
1. corso di brasatura forte :
· per coloro che realizzano impianti in categoria 0 o prima categoria PED, delle procedure di brasatura forte (BPAR) per gli accoppiamenti Rame-Rame Rame-Acciaio carbonio e Rame-Ottone, con la realizzazione di saggi e verifica degli stessi. Il rilascio della relativa documentazione identifica così l’assoluzione del primo comma del art 3.1.2 della D.lgs 93/2000.
· per coloro che realizzano impianti di seconda, terza e quarta categoria PED, delle procedure BPAR aziendali e della qualificazione dell’operatore, secondom le norme EN 13133 e 13134, per gli accoppiamenti Rame-Rame Rame- Acciaio carbonio e Rame-Ottone, con la realizzazione dei saggi, con l’esecuzione delle prove di laboratorio non distruttive e distruttive e il rilascio della documentazione e della certificazione da parte dell’Organismo Notificato PED.
Il corso ha la durata di un giorno è viene eseguito a livello provinciale o regionale. I partecipanti devono portare i propri indumenti di lavoro e di protezione individuale e le proprie attrezzature abituali di brasatura.
2. corso per la realizzazione del fascicolo tecnico capostipite per gli impianti di tutte le categorie PED.
· Durante tale corso sarà realizzato insieme al docente un fascicolo tecnico per un impianto frigorifero PED e saranno esaminati e discussi i vari capitoli di cui il fascicolo deve comporsi.
· Il fascicolo così realizzato sarà consegnato ai partecipanti su dischetto in modo da poter essere utilizzato come capostipite.
· Il docente dedicherà successivamente una visita presso ogni azienda partecipante al corso, per definire il fascicolo tecnico basandosi su di una realizzazione d’impianto frigorifero PED.
Il corso viene realizzato a livello provinciale o regionale ed ha la durata di una giornata d’aula più una giornata presso l’azienda e il prezzo esposto comprende tutte le spese di trasferta.
3. Certificazione finalizzata ad ottenere l’autorizzazione alla marcatura CE degli impianti frigoriferi PED dalla II categorie in avanti.
· Tale certificazione viene realizzata dall’ispettore PED dell’Organismo Notificato;
· La certificazione è soggetta al tipo di modulo PED applicato
· Sersim tramite accordi in via di definizione è in grado di proporre tariffe scontate.
Sersim opera in partenariato con Assofreddo e nell’ottica di questa collaborazione la Sersim ed Assofreddo stanno predisponendo delle agevolazioni economiche , per gli associati iscritti anche alla Confartigianato.

Per ulteriori informazioni visitate il ns sito www.sersim.it o chiamate il numero +390116056318.

 

 
 SERSIM S.r.l. - Via Onorato Vigliani, 202/A - 10127 Torino (TO) - Tel. +390116056318 - Fax +390116053241
 
Powereb by U N I C O NET ©
eXTReMe Tracker